Page 1 of 2 12 LastLast
Results 1 to 20 of 22
  1. #1
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    Default Roberto benigni - Lyric translation

    Hello,

    I am hoping someone can help me translate Roberto benigni's songs from Italian to English.

    1) Paese :

    In paese…noi tutti ci siamo nati,
    cresciuti, ingobbiti e invecchiati
    a trent’anni ne dimostri sessanta
    nessuno che ride, nessuno che canta.
    Come salario si sta tutti male
    la domenica si mangia maiale
    «Posso offrire un sanguinaccio…»

    In paese…non si discute di niente
    c’è sempre la stessa gente
    «Stai bene?», «Che freddo…», «Che caldo…»,
    «Rigore!»… rinquarto sbagliato a biliardo.
    Come istruzione si sta tutti male
    ce n’è un due o tre vanno a scuola serale
    «Tre per sette quarantotto»

    In paese…c’è solo il circolo aperto
    dove si può ragionare
    e la sera seduti al caffè
    per la disperazione
    si guarda il film alla televisione.
    Divertimenti… si sta tutti male
    al massimo tu puoi cambiar canale
    «Questo film l’ho già visto…»

    In paese…non c’è una grande cultura
    belli c’è n’è pochi o punti
    sono quasi tutti abbruttiti dal proprio lavoro
    e le donne son furbe non vanno con loro.
    Come salute si sta tutti male
    manca lo sfogo sexuale
    «Mi fidanzo!», «Chi ti piglia?»
    In paese…‘un c’è nulla…
    …nulla…
    Arrivederci

  2. #2
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    2)L'inno del corpo sciolto,


    E questo è l'inno del corpo sciolto,
    lo può cantare solo chi caga di molto
    se vi stupite, la reazione è strana
    perchè cagare è soprattutto cosa umana.

    Noi ci si svegliamo e dalla mattina
    il corpo sogna sulla latrina,
    le membra riposano nel mezzo dell'orto,
    perchè questo è l'inno, l'inno sì del corpo sciolto

    Ci hanno detto "Vili!, Brutti e schifosi",
    ma son soltanto degli stitici gelosi,
    ma 'l corpo è lieto lo sguardo è puro,
    noi siamo quelli che han cagato di sicuro.

    Pulirsi il culo dà gioe infinite
    con foglie di zucca di bietola o di vite
    quindi cagate perchè è dimostrato,
    ci si pulisce 'l culo dopo aver cagato.

    Evviva i cessi, Sian benedetti !
    Evviva i bagni, le toilette, i gabinetti,
    evviva i campi da concimare
    viva la merda e chi ha voglia di cagare

    Il bello nostro è che ci si 'ncazza parecchio,
    ci si calma solo dopo averne fatta un secchio
    la voglia è reggere per una stagione,
    e con la merda puoi far la rivoluzione

    Pieni di merda andremo a lavorare
    poi tutto a un tratto si fa quello che ci pare
    e chi dice,dice:"te fa questo e quello",
    noi gli caghiamo addosso e lo copriam fino al cervello.

    Cagone ! Merdone ! Stronzone ! Puzzone !
    La merda che mi scappa
    si spappa su di te !

  3. #3
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    3) La Canzone di Pinocchio

    Quando spunta il sole fa cri cri,
    e se vado a scuola anche il maestro fa cri cri.

    Quando il gallo canta cricca il dì
    E poi torno a casa e anche il mio babbo fa cri cri

    Proprio come mi piace il lunedì
    Il carabiniere sotto i baffi fa cri cri.

    Fa venire sonno l’abbiccì,
    gl'è che noi ragazzi siam così, tutti così:
    a noi un ci garba punto quel cri cri!

    Ma un giorno andando un po' di qua e di là
    Col cuore zeppo zuppo di felicità
    Sapete cosa dissi cra cra
    Poi lo ridissi forte cra cra cra
    ……Ma quant'è vita la vita……

    E poi rispunta il sole rifà cri cri
    Poi ho tanta fame e anche la pancia fa cri cri.

    Come vorrei mordere un cachi,
    il carabiniere sotto i baffi fa no no!

    Sette e quattro dodici non so,
    faccio un sogno brutto dove tutti fan così
    cri cri cri cri cri cri cri cri cri
    cri cri cri di qua e di là
    cri cri di qui e di li
    a me un mi garba punto quel cri cri!

    …….Ma quant'è la vita

    Quando spunta il sole fa cri cri
    Fa cri cri anche il gallo non fa più chicchirichì

    Il maestro a scuola fa cri cri
    Vado a letto e il letto cigolando fa cri cri

    Sento un suono allegro do re mi
    Ma mi si confonde in mezzo a tutti quei cri cri

    Cri cri cri cri cri cri cri
    Gl'è che a noi ragazzi non ci garbano quei cri cri

  4. #4
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    4)penso a Berlusconi

    (PARLATO)
    Questa è la canzone più allegra del mondo. È una canzone che possono cantare grandi e piccini,
    medi ed anziani, piccoli e grandi e via e via e via...
    Privatizziamo il debito pubblico! Sciogliamo le camere! L'emendamento in contumacia!
    Questa è una canzone che non ha niente a che vedere con la politica.
    Chiunque si riconosca è puramente casuale. Il titolo è 'Quando penso a Berlusconi'.
    È la canzone dell'allegria di vivere in Italia: L'Italia!! Il paese più bello del mondo.
    Ma vogliamo... ma vogliamo sdilungarci nell'Italia? Ah, che soddisfazione lo sdilungamento italiano.
    È la mia sensazione di quando mi sveglio la mattina a letto e dico:
    'Ma dove sono? Ma, ma che sono veramente italiano?'.
    Non ci credo io stesso alle mie.. a..., a..., a... Ma andiamo avanti!
    È la gioia di vivere, di essere contemporaneo dei contemporanei,
    di vivere nella terra... Ma andiamo avanti! Ma ve la voglio cantare più che dire! Attacca banda!

    (CANTATO)
    Ah, che bellezza essere italiano
    quando al mattino l'aria s'improfuma,
    quando al barista chiedo da lontano
    'Augusto, un cappuccino senza schiuma!'.
    E mentre lo sorseggio mi ci beo
    e penso alla Madunina e al Colosseo
    e mentre penso al Ponte dei Sospiri
    senza volerlo vado su di giri.
    Penso ai Bronzi di Riace
    e il mio corpo si compiace
    e mi eccito parecchio
    quando penso a Ponte Vecchio...

    Ma poi penso a Berlusconi
    e mi si sgonfiano i coglioni.
    Mi si sgonfiano le palle
    non so piu' dove cercarle.
    Quando penso a quel biscione
    mi si abbassa la pressione.
    L'apparato genitale
    c'ha un collasso verticale
    Quando penso a Berlusconi
    il testicolo s'ammoscia
    tutto il corpo mi s'affloscia
    ogni cosa mi va giù
    e non si rizza più.
    Non mi si rizza più.


    (PARLATO)
    Eh, c'è da ridere e c'è da piangere cari elettori ed elèttrici.
    Eh, noi si scherza ma sulle malattie c'è poco da scherzare.
    C'ho la Berlusconite! Come cosa è? La Berlusconite!
    E il dottore mi ha consigliato di pensare che abbiamo avuto una grande storia,
    una grande geografia, un grande passato. Provi a pensare, che ne so, a Mazzini, a... a... a... a...
    ma provi a pensare a chi gli pare a lei. Gliel'ho attaccata anche a lui.
    Va bene, finché dura io ci provo. Finché dura. Vediamo quanto dura. Vai attacca!

    (CANTATO)
    Ma è sempre bello essere italiano
    ai tempi nostri e a quelli di Ben Hur,
    Colombo, Dante, Cesare, Tiziano
    e Camillo Benso conte di Cavour.
    Sorseggio il cappuccino e mi ci beo
    pensando a Garibaldi, a Galileo
    poi mi sento il corpo turgido, gagliardo
    se penso che discendo da Leonardo.
    Penso a Coppi sul Tonale
    e mi sale su il morale
    e mi sale un'erezione
    quando penso a Cicerone.

    Ma poi ripenso a Berlusconi
    e mi si sgonfiano i coglioni.
    Mi si risgonfiano le palle
    e non so più dove cercarle.
    E quando penso a quel biscione
    mi si abbassa la pressione.
    L'apparato genitale
    c'ha un collasso verticale.
    Quando penso a Berlusconi
    il testicolo s'ammoscia
    tutto il corpo mi s'affloscia
    ogni cosa mi va giù
    e non si rizza più.
    Non mi si rizza più.

    (PARLATO)
    È diventata una cosa tremenda! Non so piu' che fare,
    dove andare, chi cercare, che sentire, che odorare, che tastare.
    Eh, mi mettono in quarantena, in cinquantena, in sessantena, in settantena in centoventitreena.
    Non posso muovermi, girare, non so dove andare.
    Con le donne! Con la donna italiana, che e' la piu' bella del mondo.
    Mi fanno ridere le francesi, le australiane, le andorrane, le liechensteniane.
    Ah, le liechensteniane. Mi fanno ridere! Ma vogliamo mettere le italiane?
    La donna più chic, più raffiné, più remuneré del mondo.
    La donna italiana è la più vezzosa, la più garmidiosa, la più bellosa, la piu' gangarosa.
    Io esco con una che ci diamo del lei pure nell'atto intimo.
    'Prego si sdrai, si accomodi, si metta così, si metta cola'. Dopo di lei,sopra di lei, sotto di lei,
    a lato di lei, di qua di lei. Alzi la gamba, sposti il ginocchio, via il calcagno, giù la coscia,
    prego dopo di lei'.
    Si chiama Luana. È una cosa eccezionale.
    Sanno che non mi devono nominare quell'azienda, da nessuna parte.
    Niente che riguardi quella persona là, quell'ambiente là, quella situazione là. Alla larga!
    Oramai mi basta poco, mi basta un niente, mi basta un, un un pilo.
    Mi basta un... un un capello. Mi basta un nonnulla. Ma ve la voglio raccontare. Vai banda, vai!

    (CANTATO)
    Che bella che è la femmina italiana
    vestita, nuda, rossa, mora o bionda.
    Iersera sono uscito con Luana
    che c'ha un sorriso come la Gioconda.
    E ha due monti rosa dentro al reggiseno
    e gli occhi color del lago Trasimeno.
    Insomma il corpo come lo Stivale
    e monti, vallate e parco Nazionale.
    Eravamo su un bel prato
    fra il profumo della menta
    quando lei mi ha sbottonato
    sussurrando 'Mi consenta'.

    Ciò che sembrava una locomotiva
    è diventato un nocciolo d'oliva
    e Luana, da italiana, non ci crede
    e mi domanda 'Amore che succede?'.
    Io mi arrabbio e dico
    'Dai, mi domandi cosa c'è?
    Ma tu ancora non lo sai
    quel che mi succede a me?'

    (PARLATO)
    Luana, ma porca della miseriaccia zozza!
    Ma sei rimasta l'unica in Italia, nel mondo anzi, a non sapere il germe batterico che mi contrae il corpo. Non mi devi parlare di quella cosa là nel momento culminante dell'attimo suadente.
    Te lo dico per l'ultima volta Luana, ma non te lo devi scordare. A me, io,

    (CANTATO)
    Quando penso a Berlusconi
    mi si sgonfiano i coglioni.
    Mi si sgonfiano le palle
    non so più dove cercarle.
    Quando penso a quel biscione
    mi si abbassa la pressione
    e l'apparato genitale
    c'ha un collasso verticale.
    Quando penso a Berlusconi
    il testicolo s'ammoscia
    mi si appoggia sulla coscia,
    mi va tutto alla rovescia.
    Il morale mi si sfascia,
    non mi scappa più la piscia.
    Si sfrantuma la brioscia
    mi diventa moscia, moscia.
    Si scaloscia la bagascia
    ogni cosa mi va giù
    e non si rizza più.
    Non mi si rizza più.

  5. #5
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    Thanks for any help...

  6. #6
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    love Beningni...he's a master!

    Ok, I hope I can help without losing Beningni’s jist….

    1) PAESE – VILLAGE (TOWN)

    In paese…noi tutti ci siamo nati,
    cresciuti, ingobbiti e invecchiati
    a trent’anni ne dimostri sessanta
    nessuno che ride, nessuno che canta.
    Come salario si sta tutti male
    la domenica si mangia maiale
    «Posso offrire un sanguinaccio…»

    In the village/town...we all are born, (all of us are born in 'the village')
    grown-up, hunched-up and aged
    at thirty you look like sixty
    no-one laughs, no-one sings.
    As wages go we're all worse off
    On Sundays we eat pork
    «Can I offer you a black pudding…»
    -----------------------------------------------------------------------------------------

    In paese/town…non si discute di niente
    c’è sempre la stessa gente
    «Stai bene?», «Che freddo…», «Che caldo…»,
    «Rigore!»… rinquarto sbagliato a biliardo.
    Come istruzione si sta tutti male
    ce n’è un due o tre vanno a scuola serale
    «Tre per sette quarantotto»

    In the village….nothing is discussed
    there’s always the same people
    «Are you well?», «It’s so cold…», «It’s so hot…»,
    «Penalty! »…wrong ’rinquarto’(?) at billiards (‘rinquarto’ is a specific terminology used in the game of billiards of which I can’t find the English translation….)
    As education goes, we’re doing badly
    There are one two or three going(attending) to evening classes
    «Three times seven forty-eight»
    ---------------------------------------------------------------------------------------------

    In paese…c’è solo il circolo aperto
    dove si può ragionare
    e la sera seduti al caffè
    per la disperazione
    si guarda il film alla televisione.
    Divertimenti… si sta tutti male
    al massimo tu puoi cambiar canale
    «Questo film l’ho già visto…»

    In the village/town….there’s just the society club
    Where one can reason
    And in the evening sitting at the cafè
    We watch the film on television
    Entertainment…we’re all badly off
    at best you can change the channel
    «I’ve already seen this film…»
    ----------------------------------------------------------------------------------------

    In paese…non c’è una grande cultura
    belli c’è n’è pochi o punti
    sono quasi tutti abbruttiti dal proprio lavoro
    e le donne son furbe non vanno con loro.
    Come salute si sta tutti male
    manca lo sfogo sexuale
    «Mi fidanzo!», «Chi ti piglia?»
    In paese…‘un c’è nulla…
    …nulla…
    Arrivederci

    In the village/town….there’s not much culture
    good looking ones are few or marked
    they’re almost all uglified through work
    and the women are shrewd they won’t go with them.
    As for health we’re not well off
    Sexual vent/relief is missing
    «I’ll get engaged!», «Who’d have you?»
    In the village/town…there’s nothing…
    …nothing…
    Cheerio

  7. #7
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    2) L'INNO DEL CORPO SCIOLTO - ANTHEM OF THE LOOSE BODY

    E questo è l'inno del corpo sciolto,
    lo può cantare solo chi caga di molto
    se vi stupite, la reazione è strana
    perchè cagare è soprattutto cosa umana.

    And this is the anthem of the loose body
    Only those who crap a lot can sing it
    If you're astonished, the reaction is weird
    because crapping is especially human.
    ------------------------------------------------------------------------------

    Noi ci si svegliamo e dalla mattina
    il corpo sogna sulla latrina,
    le membra riposano nel mezzo dell'orto,
    perchè questo è l'inno, l'inno sì del corpo sciolto

    We awaken and in the morning
    the body dreams on the privy
    the 'membra' (body parts/organs) rest among the garden
    because this is the anthem, the anthem of the loose body
    ------------------------------------------------------------------------------

    Ci hanno detto "Vili!, Brutti e schifosi",
    ma son soltanto degli stitici gelosi,
    ma 'l corpo è lieto lo sguardo è puro,
    noi siamo quelli che han cagato di sicuro.

    They told us "Despicables! horrible and disgusting",
    but they're just enviously constipated
    but the body is glad, the gaze is pure
    we are those who have crapped for sure.
    -------------------------------------------------------------------------------

    Pulirsi il culo dà gioe infinite
    con foglie di zucca di bietola o di vite
    quindi cagate perchè è dimostrato,
    ci si pulisce 'l culo dopo aver cagato.

    To clean one's bum gives infinite joy
    with/using leaves from a marrow, chard or vine
    therefore crap because it's been proved
    that one cleans their bum after having crapped
    ------------------------------------------------------------------------------

    Evviva i cessi, Sian benedetti !
    Evviva i bagni, le toilette, i gabinetti,
    evviva i campi da concimare
    viva la merda e chi ha voglia di cagare

    Hooray for bogs, may They be blessed!
    Hooray for bathrooms, toliets, privvies,
    hooray for fields to be fertilized
    long live s**t and who needs to crap
    -------------------------------------------------------------------------------

    Il bello nostro è che ci si 'ncazza parecchio,
    ci si calma solo dopo averne fatta un secchio
    la voglia è reggere per una stagione,
    e con la merda puoi far la rivoluzione

    Funny thing is, we easily get pissed off
    we only calm down after having filled a bucket (a lot)
    the need is to hold up for a season (a while)
    and with s**t you can start a revolution
    -------------------------------------------------------------------------------

    Pieni di merda andremo a lavorare
    poi tutto a un tratto si fa quello che ci pare
    e chi dice,dice:"te fa questo e quello",
    noi gli caghiamo addosso e lo copriam fino al cervello.

    Full of s**t we'll go to work
    then all of a sudden we'll do as we please
    and those who say, say: "they do this and that",
    we'll s**t on them and fill them up to the neck.
    ----------------------------------------------------------------------------

    Cagone ! Merdone ! Stronzone ! Puzzone !
    La merda che mi scappa
    si spappa su di te !

    Crapper! Shitter! Turd! Smelly!
    The s**t I can't hold on to
    will spread all over you!
    -----------------------------------------------------------------------------

    (phew! glad that's over!)

  8. #8
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    3) LA CANZONE DI PINOCCHIO - PINOCCHIO'S SONG

    Quando spunta il sole fa cri cri,
    e se vado a scuola anche il maestro fa cri cri.

    When the sun comes up it goes cri cri
    and if i go to school the teacher also goes cri cri (chirp chirp)
    ----------------------------------------------------------------------------------------

    Quando il gallo canta cricca il dì
    E poi torno a casa e anche il mio babbo fa cri cri

    When the cockerel sings the day is chirping
    And then comes home and my daddy also goes cri cri (chipr chirp)
    ---------------------------------------------------------------------------------------

    Proprio come mi piace il lunedì
    Il carabiniere sotto i baffi fa cri cri.

    Just as I like my mondays
    The 'carabiniere' (policeman) below his moustache goes cri cri (chirp chirp)
    ---------------------------------------------------------------------------------------

    Fa venire sonno l’abbiccì,
    gl'è che noi ragazzi siam così, tutti così:
    a noi un ci garba punto quel cri cri!

    The ABC makes one sleepy
    It's just that us boys are like that, we're all like that
    We're not fond of that cri cri (chirp chirp)
    -----------------------------------------------------------------------------------

    Ma un giorno andando un po' di qua e di là
    Col cuore zeppo zuppo di felicità
    Sapete cosa dissi cra cra
    Poi lo ridissi forte cra cra cra
    ……Ma quant'è vita la vita……

    But one day, going a bit here and there
    With heart choka-block soaked with happiness
    D'you know what, I said cra cra
    Then I said it loudly again, cra cra cra
    ....But how life is life....
    ---------------------------------------------------------------------------------

    E poi rispunta il sole rifà cri cri
    Poi ho tanta fame e anche la pancia fa cri cri.

    And then the sun reappears and cri cris (chirp chiprs) again
    Then I'm so hungry and my tummy also goes cri cri (chirp chirp)
    --------------------------------------------------------------------------------

    Come vorrei mordere un cachi,
    il carabiniere sotto i baffi fa no no!

    How I'd love to bite a persimmon,
    the carabiniere below his moustache goes, no no!
    ------------------------------------------------------------------------------

    Sette e quattro dodici non so,
    faccio un sogno brutto dove tutti fan così
    cri cri cri cri cri cri cri cri cri
    cri cri cri di qua e di là
    cri cri di qui e di li
    a me un mi garba punto quel cri cri!

    …….Ma quant'è la vita

    Seven and four twelve I don't know,
    I have a bad dream where all do this/that
    cri cri cri cri cri cri cri cri cri (chirp...etc)
    cri cri cri (chirp...etc) here and there
    cri cri (chirp ...etc) here and there
    I'm just not fond of that cri cri (chirp)!

    ......But how life is
    ----------------------------------------------------------------------

    Quando spunta il sole fa cri cri
    Fa cri cri anche il gallo non fa più chicchirichì

    When the sun rises it goes cri cri (chirp chirp)
    It goes cri cri (chirp chirp) the cockerel doesn't go ****-a-doodle-doo anymore
    -------------------------------------------------------------------------

    Il maestro a scuola fa cri cri
    Vado a letto e il letto cigolando fa cri cri

    The teacher at scool goes cri cri (chirp chirp)
    I go to bed and the squeaking bed goes cri cri (chirp chirp)
    ---------------------------------------------------------------------

    Sento un suono allegro do re mi
    Ma mi si confonde in mezzo a tutti quei cri cri

    I hear a cheerful sound, do re mi
    I it gets confused amid all that cri cri (chirp chirp)
    ----------------------------------------------------------------------

    Cri cri cri cri cri cri cri
    Gl'è che a noi ragazzi non ci garbano quei cri cri

    Cri cri cri cri cri cri cri (chirp...etc)
    Maybe us guys aren't fond of that cri cri (chirp chirp)

  9. #9
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    4)PENSO A BERLUSCONI - I THINK ABOUT BERLUSCONI

    (PARLATO)
    Questa è la canzone più allegra del mondo. È una canzone che possono cantare grandi e piccini,
    medi ed anziani, piccoli e grandi e via e via e via...
    Privatizziamo il debito pubblico! Sciogliamo le camere! L'emendamento in contumacia!
    Questa è una canzone che non ha niente a che vedere con la politica.
    Chiunque si riconosca è puramente casuale. Il titolo è 'Quando penso a Berlusconi'.
    È la canzone dell'allegria di vivere in Italia: L'Italia!! Il paese più bello del mondo.
    Ma vogliamo... ma vogliamo sdilungarci nell'Italia? Ah, che soddisfazione lo sdilungamento italiano.
    È la mia sensazione di quando mi sveglio la mattina a letto e dico:
    'Ma dove sono? Ma, ma che sono veramente italiano?'.
    Non ci credo io stesso alle mie.. a..., a..., a... Ma andiamo avanti!
    È la gioia di vivere, di essere contemporaneo dei contemporanei,
    di vivere nella terra... Ma andiamo avanti! Ma ve la voglio cantare più che dire! Attacca banda!

    (SPOKEN)
    This is the jolliest song in the world. A song that can be sung by the big and the small, (old and young)
    the average and the senior, the small and the big (young and old) and so on and so on...
    Lets privetize the public debt! Dismiss the chambers! The amendment in absence!
    This is a song which has nothing to do with politics.
    Whoever recognizes themselves, it's purely casual. the title is 'When I think about Berlusconi'.
    It's the song about the joys of living in Italy: Italy! The most beautiful country in the world.
    But do we want...do we want to spread/stretch ourselves out in italy? Ah what satisfaction the Italian 'stretching/spreading out'.
    It's my feeling when i wake up in the morning and in bed I think/say:
    'But where am I? Well, am I really Italian?'
    I myself don't even believe in my.. a..., a..., a... but lets go on!
    It's the joy of living, of being a contemporary with contemporaries,
    of living on earth...But lets go on! But I want to sing to you more than say it!
    Go band! (music)
    -------------------------------------------------------------------------------------------------

    (CANTATO)
    Ah, che bellezza essere italiano
    quando al mattino l'aria s'improfuma,
    quando al barista chiedo da lontano
    'Augusto, un cappuccino senza schiuma!'.
    E mentre lo sorseggio mi ci beo
    e penso alla Madunina e al Colosseo
    e mentre penso al Ponte dei Sospiri
    senza volerlo vado su di giri.
    Penso ai Bronzi di Riace
    e il mio corpo si compiace
    e mi eccito parecchio
    quando penso a Ponte Vecchio...

    (SUNG)
    Ah, what bliss to be Italian
    when in the morning the air perfumes itself,
    when from afar I ask the barman
    'Augusto (Augustus), a cappuccino without the froth!'.
    and while I sip it and in it I delight
    and I think of the Madonna and the Colosseum
    and I think about the 'Ponte dei Sospiri' (Bridge of Sighs in Venice)
    without wishing it I get high,
    I think of the 'Bronzi di Riace' (Riace bronze statues)
    and my body fills with pride
    and I get really excited
    when I think of the 'Ponte Vecchio' (Old Bridge in Venice)....
    ------------------------------------------------------------------------------------

    Ma poi penso a Berlusconi
    e mi si sgonfiano i coglioni.
    Mi si sgonfiano le palle
    non so piu' dove cercarle.
    Quando penso a quel biscione
    mi si abbassa la pressione.
    L'apparato genitale
    c'ha un collasso verticale
    Quando penso a Berlusconi
    il testicolo s'ammoscia
    tutto il corpo mi s'affloscia
    ogni cosa mi va giù
    e non si rizza più.
    Non mi si rizza più.

    And then I think about Berlusconi
    and my testicles deflate.
    My balls deflate
    I don't know where to find them.
    When I think about that big snake
    my pressure lowers.
    The sexual genitalia
    gets a vertical collapse
    When I think about Berlusconi
    the testicle goes floppy
    my whole body goes limp
    everything drops
    and doesn't rise anymore.
    It doesn't arise anymore.
    ------------------------------------------------------------------------------------------

    (PARLATO)
    Eh, c'è da ridere e c'è da piangere cari elettori ed elèttrici.
    Eh, noi si scherza ma sulle malattie c'è poco da scherzare.
    C'ho la Berlusconite! Come cosa è? La Berlusconite!
    E il dottore mi ha consigliato di pensare che abbiamo avuto una grande storia,
    una grande geografia, un grande passato. Provi a pensare, che ne so, a Mazzini, a... a... a... a...
    ma provi a pensare a chi gli pare a lei. Gliel'ho attaccata anche a lui.
    Va bene, finché dura io ci provo. Finché dura. Vediamo quanto dura. Vai attacca!

    (SPOKEN)
    Eh, there's much to laugh and cry about my dear voters (male and female)
    Eh, we joke around but there's little to joke about illnesses
    I've got Berlusconivite! What d'you mean what is it? Berlusconovite!
    And the doctor advised me to think about our great history,
    a great geography, a grand past (history). Try to think, I don't know, about Mazzini, a... a... a... a...
    well try to think about who you want. I've also passed it onto him.
    Alright, as long as it lasts, I'll try. As long as it lasts. Lets see how long it lasts. Go!
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    (CANTATO)
    Ma è sempre bello essere italiano
    ai tempi nostri e a quelli di Ben Hur,
    Colombo, Dante, Cesare, Tiziano
    e Camillo Benso conte di Cavour.
    Sorseggio il cappuccino e mi ci beo
    pensando a Garibaldi, a Galileo
    poi mi sento il corpo turgido, gagliardo
    se penso che discendo da Leonardo.
    Penso a Coppi sul Tonale
    e mi sale su il morale
    e mi sale un'erezione
    quando penso a Cicerone.

    (SUNG)
    But it's always fine being Italian
    in our day and in Ben Hur's day,
    Columbus, Dante, Caesar, Titian
    and Camillo Benso count of Cavour.
    I sip my cappuccino and I delight
    thinking about Garibaldi, about Galileo
    then I feel my body puffing up, freshning
    if I think that I descend from Leonardo.
    I think about Coppi on the Tonale
    and my moral rises
    and I get an erection
    when I think of Cicerone.
    ----------------------------------------------------------------------------------------

    Ma poi ripenso a Berlusconi
    e mi si sgonfiano i coglioni.
    Mi si risgonfiano le palle
    e non so più dove cercarle.
    E quando penso a quel biscione
    mi si abbassa la pressione.
    L'apparato genitale
    c'ha un collasso verticale.
    Quando penso a Berlusconi
    il testicolo s'ammoscia
    tutto il corpo mi s'affloscia
    ogni cosa mi va giù
    e non si rizza più.
    Non mi si rizza più.

    And then I think about Berlusconi
    and my testicles deflate.
    My balls deflate
    I don't know where to find them.
    When I think about that big snake
    my pressure lowers.
    The sexual genitalia
    gets a vertical collapse
    When I think about Berlusconi
    the testicle goes floppy
    my whole body goes limp
    everything drops
    and doesn't rise anymore.
    It doesn't arise anymore.
    ------------------------------------------------------------------------------------------

    (PARLATO)
    È diventata una cosa tremenda! Non so piu' che fare,
    dove andare, chi cercare, che sentire, che odorare, che tastare.
    Eh, mi mettono in quarantena, in cinquantena, in sessantena, in settantena in centoventitreena.
    Non posso muovermi, girare, non so dove andare.
    Con le donne! Con la donna italiana, che e' la piu' bella del mondo.
    Mi fanno ridere le francesi, le australiane, le andorrane, le liechensteniane.
    Ah, le liechensteniane. Mi fanno ridere! Ma vogliamo mettere le italiane?
    La donna più chic, più raffiné, più remuneré del mondo.
    La donna italiana è la più vezzosa, la più garmidiosa, la più bellosa, la piu' gangarosa.
    Io esco con una che ci diamo del lei pure nell'atto intimo.
    'Prego si sdrai, si accomodi, si metta così, si metta cola'. Dopo di lei,sopra di lei, sotto di lei,
    a lato di lei, di qua di lei. Alzi la gamba, sposti il ginocchio, via il calcagno, giù la coscia,
    prego dopo di lei'.
    Si chiama Luana. È una cosa eccezionale.
    Sanno che non mi devono nominare quell'azienda, da nessuna parte.
    Niente che riguardi quella persona là, quell'ambiente là, quella situazione là. Alla larga!
    Oramai mi basta poco, mi basta un niente, mi basta un, un un pilo.
    Mi basta un... un un capello. Mi basta un nonnulla. Ma ve la voglio raccontare. Vai banda, vai!

    (SPOKEN)
    It's become a dreadfull thing! I don't know what to do anymore,
    I must go, who to look for, who to listen to, what to smell, what to feel (touch).
    Eh, they put me in quarantine, in quintine, in sixtine, in septine in onehundredandtwentythree-tine.
    I can't move, or turn around, i don't know where to go.
    With women! The Italian women, who is the most beautiful in the world.
    They make me laugh, the French ones, the Australian ones, the Andorran ones, the Liechenstein ones.
    Ah, the Liechenstein ones. They make me laugh! Do we really want to compare them to the Italian ones?
    The most chic (stylish), most raffiné (refined), most remuneré (compensated) in the world.


    ....(to be continued....)

  10. #10
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    Thank you very much Jabberwocky for the translations. It was great. I know Italian a little but Benigni's songs are very difficult to understand for me.
    Thank you for your great help.

  11. #11
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    Excuse me but I have another request a little harder. Roberto has a song with title of "Dio e Berlusconi" or " « E' tutto mio "from « TuttoBenigni 95-96 » Tour. I couldn’t find its lyrics but you can watch it at here:

    http://www.youtube.com/watch?v=gkNXTFJVhU4

    It is a big request but could any one translate it for me?

    Mille graze.

  12. #12
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    Caro Jabberwocky,

    I was reading songs translations and only laughing. Those are very interesting...

    I'll be wating for rest of "quando penso a Berlusconi" song. ;-)


    Thank you again.
    Last edited by Roberto_d; 01-26-2008 at 11:48 PM.

  13. #13
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    why can't I edit my past post?

    anyway...

    ....to be continued....

    (PARLATO)
    È diventata una cosa tremenda! Non so piu' che fare,
    dove andare, chi cercare, che sentire, che odorare, che tastare.
    Eh, mi mettono in quarantena, in cinquantena, in sessantena, in settantena in centoventitreena.
    Non posso muovermi, girare, non so dove andare.
    Con le donne! Con la donna italiana, che e' la piu' bella del mondo.
    Mi fanno ridere le francesi, le australiane, le andorrane, le liechensteniane.
    Ah, le liechensteniane. Mi fanno ridere! Ma vogliamo mettere le italiane?
    La donna più chic, più raffiné, più remuneré del mondo.
    La donna italiana è la più vezzosa, la più garmidiosa, la più bellosa, la piu' gangarosa.
    Io esco con una che ci diamo del lei pure nell'atto intimo.
    'Prego si sdrai, si accomodi, si metta così, si metta cola'. Dopo di lei,sopra di lei, sotto di lei,
    a lato di lei, di qua di lei. Alzi la gamba, sposti il ginocchio, via il calcagno, giù la coscia,
    prego dopo di lei'.
    Si chiama Luana. È una cosa eccezionale.
    Sanno che non mi devono nominare quell'azienda, da nessuna parte.
    Niente che riguardi quella persona là, quell'ambiente là, quella situazione là. Alla larga!
    Oramai mi basta poco, mi basta un niente, mi basta un, un un pilo.
    Mi basta un... un un capello. Mi basta un nonnulla. Ma ve la voglio raccontare. Vai banda, vai!

    (SPOKEN)
    It's become a dreadfull thing! I don't know what to do anymore,
    I must go, who to look for, who to listen to, what to smell, what to feel (touch).
    Eh, they put me in quarantine, in quintine, in sixtine, in septine in onehundredandtwentythree-tine.
    I can't move, or turn around, i don't know where to go.
    With women! The Italian women, who is the most beautiful in the world.
    They make me laugh, the French ones, the Australian ones, the Andorran ones, the Liechenstein ones.
    Ah, the Liechenstein ones. They make me laugh! Do we really want to compare them to the Italian ones?
    The most chic (stylish), most raffiné (refined), most remuneré (compensated) in the world.
    the Italian woman is the most spoilt, 'garmidiosa' (?), the most ironic, the most 'gangarosa'(?) ...(sorry, can't find a definition...)
    I going out with one (woman) whom I address thou (third person), even during intimate moments
    'Please do lay down, make thyself comfortable, accomodate thyself so, accomodate thyself thus. After thou, ontop of thou, under thou,
    next to thou, on the side from thou. Lift thy leg, move thy knee, away with the heel, get thy thigh down,
    pray, after thou'.
    Her name is Luana. she's an ecceptional thing.
    They know they must not name that firm to me, anywhere.
    Nothing that may regard that person there, that environment, that situation there.
    Go, music band, go!


    (CANTATO)
    Che bella che è la femmina italiana
    vestita, nuda, rossa, mora o bionda.
    Iersera sono uscito con Luana
    che c'ha un sorriso come la Gioconda.
    E ha due monti rosa dentro al reggiseno
    e gli occhi color del lago Trasimeno.
    Insomma il corpo come lo Stivale
    e monti, vallate e parco Nazionale.
    Eravamo su un bel prato
    fra il profumo della menta
    quando lei mi ha sbottonato
    sussurrando 'Mi consenta'.

    (SUNG)

    How beautiful the Italian woman is
    dressed, naked, redhead, dark or blonde.
    Last night I went out with Luana
    who's smile is like the 'Gioconda's' (Mona Lisa's)
    And she has two pink mountains within her bra
    and eyes like the Transimeno lake.
    All in all a body like 'Lo Stivale' (The Boot...shape of the Italian peninsula)
    and mountains, valleys and National Park.
    We were in a beautiful field
    amid the perfume of mint
    when she unbuttoned me
    whispering...'Allow me'.


    Ciò che sembrava una locomotiva
    è diventato un nocciolo d'oliva
    e Luana, da italiana, non ci crede
    e mi domanda 'Amore che succede?'.
    Io mi arrabbio e dico
    'Dai, mi domandi cosa c'è?
    Ma tu ancora non lo sai
    quel che mi succede a me?'

    That which seemed a locomotive
    became an olive kernel
    and Luana, won't believe it
    and asks me' My love, what's happening?'.
    I get angry and say
    'Come on, you ask me what's up?
    You still don't know?
    What's happening to me?'


    (PARLATO)
    Luana, ma porca della miseriaccia zozza!
    Ma sei rimasta l'unica in Italia, nel mondo anzi, a non sapere il germe batterico che mi contrae il corpo. Non mi devi parlare di quella cosa là nel momento culminante dell'attimo suadente.
    Te lo dico per l'ultima volta Luana, ma non te lo devi scordare. A me, io,

    (SPOKEN)
    Luana, damn it!
    Well, you're the only one left in Italy, actually in the world, to not know of the bacterail germ which constricts my body. Don't talk to me me about that culminating persuasive moment.
    I tell you for the last time Luana, but don't forget. To me, I,

    (CANTATO)
    Quando penso a Berlusconi
    mi si sgonfiano i coglioni.
    Mi si sgonfiano le palle
    non so più dove cercarle.
    Quando penso a quel biscione
    mi si abbassa la pressione
    e l'apparato genitale
    c'ha un collasso verticale.
    Quando penso a Berlusconi
    il testicolo s'ammoscia
    mi si appoggia sulla coscia,
    mi va tutto alla rovescia.
    Il morale mi si sfascia,
    non mi scappa più la piscia.
    Si sfrantuma la brioscia
    mi diventa moscia, moscia.
    Si scaloscia la bagascia
    ogni cosa mi va giù
    e non si rizza più.
    Non mi si rizza più.

    (SUNG)
    When I thing of Berlusconi
    my testicles deflate.
    My balls deflate
    I don't know where to find them.
    When I think about that big snake
    my pressure lowers.
    The sexual genitalia
    gets a vertical collapse
    When I think about Berlusconi
    the testicle goes floppy
    my whole body goes limp
    everything drops
    and doesn't rise anymore.
    It doesn't arise anymore.
    Last edited by Jabberwocky; 01-28-2008 at 03:26 PM.

  14. #14
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    Quote Originally Posted by kaveh View Post
    Thank you very much Jabberwocky for the translations. It was great. I know Italian a little but Benigni's songs are very difficult to understand for me.
    Thank you for your great help.
    My pleasure kaveh..I love to translate when I have the time. Glad I could help in any small way.

  15. #15
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    Quote Originally Posted by kaveh View Post
    Excuse me but I have another request a little harder. Roberto has a song with title of "Dio e Berlusconi" or " « E' tutto mio "from « TuttoBenigni 95-96 » Tour. I couldn’t find its lyrics but you can watch it at here:

    http://www.youtube.com/watch?v=gkNXTFJVhU4

    It is a big request but could any one translate it for me?

    Mille graze.
    I watched that...it had me in fits! Typical of Beningni, huh?
    How come you're interested in Beningni? And especially his political views?
    --------------------------------------------------------------------------------------------------

    Regards the vidoe you posted, I'll try to tranaslate it as best I can...some of it is hard to understand exactly..anyway, here goes...roughly:

    "I am the Boss
    Of the Coalition,
    Casini, Fini, and lately Buttiglione.
    I am the leader, the saviour, the Providence,
    I am the call of the Lord.

    The 'stable'? is mine
    Milan is mine
    Marini, Cuccarini I hitch them all
    Mentana, Fede, Paolo Liguori
    Fininvest, Pubblli Italia, Mondadori.

    Vittorio Feltri
    The two Vianelli's
    And if he's obeyed, maybe Indro Montanelli,
    I've Panorama, Insurance (companies)
    Milano Due (Milan 2), Milano 3 (Milano 3)
    'Sorrisi e Canzoni' (magazine)

    A villa in Sardinia
    An account in Singapore and three in Lugano,
    Aeroplanes and ships
    (Banks and Books...?)
    Six helicopters, 200 double-breasted jackets.

    I've Taparella, and Fisichella
    Marco Pannella and Franco 'Zeffirella' (Zeffirelli)
    Clemente Mastella, and his sister
    Gianfranco Funari
    and...? 'Mortadella' (Mortadella = Prodi)

    Carlo Rosselli of TG 'un' (TG = TeleGiornale = Tele News/'un' = 1)
    It's mine, it's mine
    The TG 'un' with Mimun.

    Gianfranco Fini ....
    Paolo Maldini...
    Alessandra Mussolini...

    E Ferdinando Casini
    La Mondaini e Roberto Formighini
    (don't get the next bit but it's something about humility...I guess!)
    I've got an answering service
    For my own pleasure

    I miss FIAT, but I'll take it like i've taken everything)
    It'll just be mine, like the Presidency of the Council
    And let it be known that's also mine.

    Our Father, is only mine
    And 'Cosa Nostra'...no, not your's it's mine.
    And Companies and Banks
    I've made my fill
    Enough now, tomorrow I'll buy the Tirranean Sea

    ........???
    From A to Zed
    But how much does this f***ing planet cost
    I'll buy it
    I want it now
    Then I'll buy God , it'll be like saying, I buy myself!"
    -------------------------------------------------------------------------------------------

    ...something like that, anyway.
    Guess I shouldn't go voting for Berlusconi at the next elections, right!?
    Last edited by Jabberwocky; 01-28-2008 at 06:49 PM.

  16. #16
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    That was very useful for me. Thank you and excuse me that taking your time.

    I am big fan of Roberto's for more than two years. Italian learning and speaking like Roberto is my grand wish, however I 'm not agree with all of his views include his political views and…

    His power of speaking, singing and cinema performing is my favorites about him.

    The political state of today Italy is very confusedly. I 'm not sure that Prodi is better than Berlusconi or vice versa, however community relations, between Italy and Iran in Prodi Time, were better.

    I am very glad to meet you. Are you live in Italy and are you native?
    you have said, (Mortadella = Prodi)!!! Why?

  17. #17
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    " Ma quanto costa questo ca*** di pianeta
    lo compro IO
    lo voglio ADESSO...
    Poi compro Dio sarebbe a dir COMPRO ME STESSO!!! "


    That is geat!!! :-)

  18. #18
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    If you had time this is another song from Benigni. Per favore:


    Via, via, vieni via di qui, niente più
    ti lega a questi luoghi, neanche questi fiori azzurri...
    via, via, neanche questo tempo grigio pieno di musiche e di uomini che ti son piacuti,

    It's wonderful, it's wonderful, it's wonderful
    good luck my babe, it's wonderful, it's wonderful, it's wonderful
    I dream of you... chips, chips, du-du-du-du

    Via, via, vieni via con me, entra in questo amore buio, non perderti per niente al mondo...
    via, via, non perderti per niente al mondo lo spettacolo d'arte varia di uno innamorato di te

  19. #19
    Junior Member Jabberwocky's Avatar
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    0
    Thanked 0 Times in 0 Posts

    Sure, no problem

    Via, via, vieni via di qui, niente più
    ti lega a questi luoghi, neanche questi fiori azzurri...
    via, via, neanche questo tempo grigio pieno di musiche e di uomini che ti son piacuti,

    Away, away, come away from here, nothing more
    ties you to these places, not even these blue flowers...
    away, away not even this grey time full of music and men who you once liked (fancied),
    .................................................. .................................................. ............

    It's wonderful, it's wonderful, it's wonderful
    good luck my babe, it's wonderful, it's wonderful, it's wonderful
    I dream of you... chips, chips, du-du-du-du
    -----------------------------------------------------------------------------------------

    Via, via, vieni via con me, entra in questo amore buio, non perderti per niente al mondo...
    via, via, non perderti per niente al mondo lo spettacolo d'arte varia di uno innamorato di te

    Away, away, come away with me, come into this dark love, don't lose yourself for anything on earth...
    away, away, don't lose yourself for anything on earth this art show of one who's in love with you
    --------------------------------------------------------------------------------------------

    ...just thought I'd mention, this isn't Benigni's song, but rather it's attributed to Paolo Conte, though many others have reproduced it.

    Quote Originally Posted by kaveh View Post
    That was very useful for me. Thank you and excuse me that taking your time.

    I am big fan of Roberto's for more than two years. Italian learning and speaking like Roberto is my grand wish, however I 'm not agree with all of his views include his political views and…

    His power of speaking, singing and cinema performing is my favorites about him.

    The political state of today Italy is very confusedly. I 'm not sure that Prodi is better than Berlusconi or vice versa, however community relations, between Italy and Iran in Prodi Time, were better.

    I am very glad to meet you. Are you live in Italy and are you native?
    you have said, (Mortadella = Prodi)!!! Why?
    It was a pleasure

    Yes, I live in Italy, in Sardinia...I'm half Italian and half Spanish but brought up in the UK.. (bit of a mixture really!)

    BTW, Romano Prodi in no longer in power since the government collapsed a few days ago...Marini has been put in charge of the country temporarily until the next elections...and as for Prodi's nickname being Mortadella...well it's actually 'Culo di Mortadella' which refers to the end bit of the Mortadella sausage, though I have no idea how he came to be named as such!

  20. #20
    Senior Member
    Join Date
    Jan 2008
    Thanks
    76
    Thanked 3 Times in 3 Posts

    Thank you again for your help.

    Really it is a mixture! And I know that Sardinian language is completely different from standard Italian.

    Sardarese= logudorese in central Sardine

    Sardu= campidanese= campidese in south of sardine

    Am I Ok?

Page 1 of 2 12 LastLast

Similar Threads

  1. Should we....
    By Adrienne in forum Slavic languages lyrics translation
    Replies: 126
    Last Post: 11-11-2010, 05:02 AM
  2. Look here before posting: Alphabetical listing of translated songs!
    By tzina772000 in forum Greek lyrics translation
    Replies: 33
    Last Post: 10-08-2010, 07:46 AM
  3. Solved: Antonis Remos - S'ekdikithika. Lyric and translation please ^^
    By Nira Vancopoulos in forum Greek lyrics translation
    Replies: 5
    Last Post: 09-23-2007, 03:56 AM
  4. Antonis Remos - Den Teliosame. Lyric and translation, please ^^
    By Nira Vancopoulos in forum Greek lyrics translation
    Replies: 5
    Last Post: 09-14-2007, 01:00 PM

Posting Permissions